Il Comune affida i lavori per la ristrutturazione del Municipio e per la messa in sicurezza di Via Napoli

Lo scorso 28 Ottobre il Comune di San Felice a Cancello ha pubblicato all’albo la Determina di Affidamento dei lavori di adeguamento impiantistico ed efficientamento energetico della Casa Comunale.

Tali lavori sono stati finanziati con i fondi statali previsti come contributi ai Comuni per interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile. Questo a testimonianza della particolare sensibilità che il Governo M5S ha sempre dimostrato verso il territorio e l’ambiente.

Al Comune di San Felice a Cancello sono stati assegnati 90.000 euro.

Il Comune ha provveduto ad espletare una indagine di mercato invitando 15 ditte sorteggiate tra quelle iscritte al MEPA e, attraverso una TDO (Trattativa Diretta di Offerta), ha individuato la ditta GRUPPO EDILE IOVINE SRL di Santa Maria a Vico che ha presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa.

In allegato la determina di affidamento.

Nello stesso giorno ha pubblicato all’albo anche la Determina di Aggiudicazione della procedura negoziata con RDO (Richiesta di Offerta) presentata sul MEPA per i lavori di messa in sicurezza del tratto di Via Napoli (località Cancello Scalo ex SS. N°162) finanziati con i Fondi per lo Sviluppo e la Coesione 2014/2020.

L’importo a base d’asta era di 766.000 euro.

I lavori sono stati affidati in base all’offerta economicamente più vantaggiosa alla ditta GMF COSTRUZIONI SRL di Casal di principe.

In allegato la determina di aggiudicazione

ELENCO DEI BENI CONFISCATI CHE SONO NELLE DISPONIBILITA’ DEL COMUNE

Oggi abbiamo protocollato una richiesta ai Commissari Straordinari affinché venga pubblicato sul sito del Comune l’elenco aggiornato dei beni confiscati  che sono attualmente nelle disponibilità del nostro Ente.

Tale elenco è fondamentale per dare la possibilità ad associazioni, cooperative ma anche allo stesso comune di usufruire delle nuove opportunità che, grazie ai prossimi bandi regionali, potranno nascere dal riutilizzo dei beni confiscati.

Ci auguriamo che i Commissari si attivino quanto prima, perché anche questo rappresenta un piccolo segnale a favore della legalità.

Presentazione PROGETTO SFAC

Presentazione PROGETTO SFAC a Cancello! Bella mattinata di incontri e scambi di opinione anche in vista delle elezioni comunali. Un grazie particolare al nostro portavoce alla Camera, #GiuseppeBuompane, per la sua grande disponibilità e a tutti gli attivisti dei vari meetup del casertano che sono venuti a trovarci.
Andate a curiosare sul portale che abbiamo creato cliccando su www.progettosfac.it e vedrete che sarà un modo semplice ed immediato per interagire e collaborare insieme per dare una svolta al nostro comune.

L’Associazione invita i Commissari ad aderire al progetto “Piazza Wifi Italia”

L’Associazione San Felice a Cancello in Movimento da sempre attenta alle opportunità di sviluppo che si presentano per il nostro territorio, ha segnalato alla Terna Commissariale  il progetto “Piazza Wifi Italia”.

Il progetto promosso  dal Ministero dello Sviluppo Economico ha come obiettivo quello di permettere a tutti i cittadini di connettersi, gratuitamente e in modo semplice tramite l’applicazione dedicata, a una rete wifi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale.

I Comuni potranno fare richiesta di punti wifi direttamente online, registrandosi sulla nuova piattaforma web accessibile dal sito wifi.italia.it.

Il nuovo stanziamento di 45 milioni permetterà di portare nuove aree wifi gratuite in tutti i Comuni italiani e, sebbene sia stata data priorità ai Comuni con popolazione inferiore a 2.000 abitanti, rappresenta comunque una opportunità di sviluppo da non perdere anche per il nostro territorio.

Pannelli divelti dai tetti delle scuole: un disastro annunciato!

Ieri il forte vento che, purtroppo, non è inconsueto nella nostra Valle, ha divelto parte degli impianti fotovoltaici installati sui tetti delle scuole Aldo Moro di Cancello e Don Lorenzo Milani di Casazenga. I danni, a giudicare dalle immagini, sembrano essere piuttosto seri e probabilmente gli interi impianti sono stati irrimediabilmente compromessi.

Già ai primi di Ottobre dell’anno scorso presso la scuola media Francesco Gesuè la struttura che era stata realizzata per ospitare gli inverter e i quadri elettrici dell’impianto fotovoltaico situato sull’edificio era stata completamente distrutta dal forte vento.

Vogliamo qui ricordare che alla fine di Novembre del 2017 presentammo una istanza ai Commissari per avere chiarimenti sullo stato degli impianti presenti su tutti gli edifici di proprietà del Comune, sollevando già allora il dubbio sullo stato degli ancoraggi delle strutture di sostegno, ed invitando i responsabili tecnici a verificare se erano mai stati fatti degli interventi di manutenzione.

Probabilmente se ci avessero dato retta si sarebbero potuti evitare questi incidenti che, per fortuna, non hanno causato conseguenze per l’incolumità dei bambini, ma che comunque hanno causato un significativo danno economico alla nostra Comunità.

In ogni caso, visto che sono presenti altri impianti simili sui diversi edifici di proprietà del comune, ci auguriamo che almeno ora si provveda a pianificare una serie di verifiche sullo stato di sicurezza degli stessi onde evitare che si possano ripetere altri incidenti simili con conseguenze ben più gravi.