Inagibile la scuola media di San Felice

gesue

Il 5 gennaio scorso su alcuni quotidiani locali è stata riportata la notizia secondo cui, a causa delle copiose piogge della notte precedente, si è allagato l’atrio della sede dell’istituto scolastico Francesco Giosuè di San Felice a Cancello, e, a seguito dell’intervento dei Vigili del Fuoco, ne è stata disposta l’immediata chiusura.

Come si legge nell’articolo, l’allagamento si è avuto poiché lo scorso novembre a causa del forte vento si verificò il danneggiamento della guaina isolante presente sulla copertura.

Il dirigente scolastico del plesso aveva più volte segnalato all’ufficio tecnico del comune l’esistenza del problema (ricordiamo che la manutenzione degli edifici scolastici presenti sul nostro territorio è a carico del Comune), ma purtroppo, a causa della mancanza di fondi, l’ufficio ha sempre rinviato l’intervento.

Ora gli alunni della scuola media saranno costretti a spostarsi nel plesso della scuola elementare Padre Pio e frequentare le lezioni durante le ore pomeridiane in attesa che i lavori, programmati dal 9 al 20 gennaio, saranno terminati.

In meriato a ciò vogliamo ricordare che L’Associazione San Felice a Cancello in Movimento in data 15/09/2016, a seguito del sisma che aveva interessato il Centro Italia, aveva presentato una richiesta all’ufficio tecnico del comune per visionare i certificati di agibilità di tutti i plessi scolastici presenti sul territorio e per avere un resoconto sullo stato delle strutture e degli impianti presenti all’interno degli stessi. Purtroppo, la nostra richiesta non ebbe alcun seguito.

E’ del tutto evidente che l’episodio che si è verificato è la conseguenza della totale assenza di un piano di manutenzione degli edifici pubblici presenti sul nostro territorio, dovuta alla assoluta mancanza di considerazione che le precedenti amministrazioni hanno dimostrato nei confronti della cultura in generale e della scuola in particolare.

Il dissesto finanziario al quale ci hanno portato, oltre ad avere come diretta conseguenza l’innalzamento di tutte le aliquote dei tributi locali, ha determinato anche una cronica mancanza di fondi indispensabili per poter intervenire in casi come questi.

Ci auguriamo che i cittadini di San Felice a Cancello, quando andranno alle urne alle prossime elezioni amministrative, si ricordino anche di questi episodi e ne traggano le dovute considerazioni.

Vedi l’istanza